seguici
Cultura

Stile di vita polinesiano

Ia Orana", "Maeva" e "Manava"... tre parole con le quali i polinesiani vi accoglieranno.

Capitale de la Polynésie française
© JOLY

Fieri delle proprie isole, i polinesiani sono sempre felici di condividere la loro naturale joie de vivre con gli ospiti. Si tratta di una gioia espressa con danze e musiche di tutti i tipi, canti polifonici eseguiti come musica sacra assieme al ritmo delle percussioni degli strumenti tradizionali, il pahu e il toare. Si possono persino sentire melodie di chitarra o ukulele che animano le orchestre locali. Una gioia che i polinesiani esprimono attraverso il tempo libero, che amano utilizzare indulgendo nei propri passatempi preferiti, pescare, fare surf e navigare con le canoe tradizionali, o giocando a va’a, lo sport simbolo degli arcipelaghi.


> Vedi anche: Il nostro ricco retaggio

Testimoni del passato

Bougainville (1768) ‘Il carattere della Nazione ci apparve come gentile e amichevole. Sembrava che non vi fosse mai stata una guerra civile né alcuna sorta di acredine, sebbene il territorio fosse diviso in piccoli villaggi, ciascuno con un proprio signore indipendente; ci convincemmo che i tahitiani si fidassero gli uni degli altri e che non mettessero mai in dubbio questa fiducia. Che si trovassero o meno nelle proprie case, esse erano sempre aperte. Ognuno raccoglieva frutta dal primo albero che trovava. Sembrava che per quanto riguardava i bisogni primari, il concetto di proprietà non esistesse e tutto appartenesse a tutti.’

James Morrison, secondo nostromo sulla nave ‘Bounty’ (1789) ‘Le giovani portano i capelli lunghi, che ricadono in morbide onde che arrivano fino alla vita, decorati con le bianche foglie (hinano) del fara (pandanus) e fiori profumati. Producono anche collane di semi di fara e fiori sapientemente alternati. Non si tratta solo di manufatti bellissimi, ma anche di profumi naturali per il piacere di chi li indossa e di chi si trova nelle vicinanze. Siamo circondati dalle donne più affascinanti che ci sia mai capitato di vedere in questi mari...’

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Info

close